P.E.CO.  Patto Educativo di Comunità – servizi per il contrasto alla dispersione scolastica

P.E.CO.  Patto Educativo di Comunità

servizi per il contrasto alla dispersione scolastica

RIF PA 2019-11888/RER approvato con DGR 1092/2019 del 01/07/2019

FSE_SCUOLA informativa 11888 Pe.Co

co-finanziato dal Fondo Sociale Europeo PO 2014-2020 Regione Emilia-Romagna

L’Area Interna del Basso ferrarese, che ricomprende 7 comuni in area progetto (Copparo, Riva del Po – nato dalla fusione di Berra e Ro, Tresignana – nato dalla fusione di Tresigallo e Formignana, Jolanda, Codigoro, Goro, Mesola) e 3 comuni in area strategia (Comacchio, Lagosanto, Mesola) è contraddistinta da alcune caratteristiche: l’alto indice di vecchiaia ed un contestuale spopolamento, un tasso di dispersione scolastica più alto del livello regionale e un altrettanto più rilevante livello di disoccupazione. Per contrastare questo andamento, la Strategia ha individuato alcune linee di intervento, dandosi anche delle prospettive temporali: quella di lungo periodo, con una dimensione temporale al di sopra dei 10 anni, ha avuto una indicazione chiara ed univoca da tutti i soggetti coinvolti: la speranza del cambiamento va affidata alle conoscenze e alle competenze, per fare di conoscenza e interesse per il territorio in cui si vive una risorsa su cui costruire futuri percorsi di vita. Nell’ambito della dispersione, l’area evidenzia una situazione preoccupante: la media percentuale dei giovani in età scolare (15/18 anni) che abbandonano precocemente gli studi in Emilia Romagna si attesta al’11,3% mentre sul territorio in esame la media è del 21% con punte in alcuni comuni (ad esempio Goro) che si avvicinano al 30%. A questa situazione è necessario dare risposta, non solo per dare ai giovani una qualifica per un lavoro di qualità, ma anche per anticipare il più possibile situazioni di disagio che dovranno poi essere gestite a livello sociale.

L’operazione P.E.Co. mette a disposizione dei comuni sopracitati una serie di misure atte a:

-creare una rete di presidi al fine di rispondere nella maniera più capillare possibile alle istanze e alle esigenze di tutti i fruitori del servizio

-supportare tutte le agenzie educative formali ed informali del territorio per concorrere al successo formativo dello studente e alla promozione di realizzazione di percorsi di vita di lungo termine all’interno dell’Area Interna

-diffondere la conoscenza della realtà socio economica del territorio al fine di contribuire ad individuare prospettive occupazionali e le relative scelte formative

-promuovere l’offerta formativa proposta dalle istituzioni scolastiche dell’Area Interna, con azioni mirate di promozione e diffusione degli indirizzi e dei percorsi proposti, al fine valorizzare il contesto e di attrarre studenti anche da altre aree e territori.

Istituti coinvolti nell’operazione (promotori scolastici)

–           Istituto Comprensivo “G. Pascoli” Codigoro

–           Istituto Comprensivo “A. Manzoni” Mesola

–           Istituto Comprensivo Comacchio

–           Istituto Comprensivo Porto Garibaldi

–           Istituto Comprensivo di Copparo-Berra-Ro

–           Istituto Comprensivo “Don Chendi

–           Istituto Scolastico Superiore “Guido Monaco”

–           Istituto Scolastico Superiore “Remo Brindisi” Lido Estensi

–           Fondazione San Giuseppe CFP C.E.S.T.A.

Azioni di presidio territoriale – RIF PA 2019-11888/1/RER

I Presidi Territoriali, nella forma di Centri di Ascolto attivo come di seguito descritti, saranno Collocati presso ciascuno dei promotori scolastici e presso il CFP. Essi si configurano come servizi orientativi di primo e secondo livello e servizi consulenziali e sostegno psico-pedagogico, erogati in forma individuale e differenziata in rapporto all’utente ossia studente, genitore, insegnante o operatore che a vario titolo svolge un compito educativo.

I servizi saranno attivati su specifica richiesta della persona o, per alcuni studenti con specifiche problematiche, su suggerimento dei docenti/operatori.

Il progetto è rivolto agli studenti iscritti alle scuole secondarie dell’area interna, ai loro genitori, insegnanti e operatori

La realtà socio-economica del territorio – RIF PA 2019-11888/1/RERVisite organizzate presso realtà aziendali del territorio del basso ferrarese, rilevanti sia per tipologia di settore (in particolare: meccanica, agroalimentare, turismo) che per caratteristiche tecnologiche.

La visita prevede un incontro con uno o più testimonial significativi di impresa, che accompagnerà i ragazzi alla scoperta dei diversi reparti/area di produzione/servizio, illustrando le principali tecnologie utilizzate in azienda nonché le professionalità maggiormente appetite anche in una prospettiva futura.

Si rivolge agli studenti degli Istituti coinvolti nell’operazione.

Preparare i giovani al futuro: i mutamenti sociali ed economici e le sfide educative RIF PA 2019-11888/3/RER

Il progetto si articola in una serie di interventi diffusi, nella forma di seminati/workshop, mirati a sensibilizzare gli utenti rispetto alla realtà socio-economica e al mondo degli adolescenti, nonché a diffondere informazioni in merito alle attività che saranno attuate nell’ambito dell’operazione.

Con questa logica, l’iniziativa si rivolge principalmente a:

  • genitori di adolescenti e/o pre-adolescenti, che si trovano in difficoltà con la gestione dei cambiamenti legati sia alla crescita dei loro figli, sia ai mutamenti socio-economici;
  • insegnanti e/o operatori, che nel loro ruolo di accompagnamento allo sviluppo delle giovani generazioni, sono interessati a riflettere sulla motivazione e modalità di gestione della relazione con adolescenti e pre-adolescenti.

Trattando tematiche che li riguardano da vicino, l’iniziativa rimane comunque anche aperta a:

  • studenti iscritti:
  • alle scuole secondarie dell’area interna di primo grado e di secondo grado e alla formazione professionale
  • giovani interessati a costruire percorsi educativi e formativi sul territorio.

Laboratori di promozione e valorizzazione della cultura scientifica, tecnologica e tecnica RIF PA 2019-11888/4/RER

Presso ogni Istituto Scolastico e presso CFP CESTA, saranno organizzati laboratori tematici, sulla base di uno spettro di offerta diversificato, in modo da poter consentire la sperimentazione di differenti attività, anche in rapporto alle attitudini e orientamenti degli allievi.

Sono previsti uno o più laboratori con riferimento alle seguenti aree di intervento:

AREA ICT e DIGITALE: video making, fotografia, strumenti web e social

AREA TECNICA: tecnologia additiva, design digitale, modellazione 3D, applicazioni tecniche negli ambiti vocazionali del territorio

AREA PROGRAMMAZIONE: robotica LEGO, scratch, DRONI

AREA ARTISTICA: applicazioni digitali in ambito artistico e musicale, web design.

La durata media di ciascun laboratorio sarà pari a 10 ore. Ogni scuola avrà a disposizione 60 ore annue per l’a.s. 2019/20 e per l’a.s.2020/2021.

Nell’ottica di avvicinare i giovani alle discipline STEAM, valorizzando il ruolo della cultura scientifica, tecnologica e tecnica, l’iniziativa si rivolge principalmente agli studenti degli Istituti coinvolti nell’operazione.

Comunicazione web e social media RIF PA 2019-11888/5/RER

Scopo principale di questo progetto è quello di agire direttamente sui fattori di contesto con una efficace campagna di sensibilizzazione e comunicazione mirata a valorizzare i punti di forza e le opportunità che il territorio è in grado di esprimere.

In sintesi prevede:

Creazione, aggiornamento e gestione pagina Facebook ufficiale dell’operazione

Sarà realizzata ad hoc una pagina Facebook ufficiale che sarà man mano organizzata ed aggiornata con:

Post “Save the date” attraverso cui saranno fornite step by step informazioni circa le attività e le iniziative che saranno svolte, composti da post testo e foto, stimati in 60/80 unità annue

Video story emotional della durata di circa 2 minuti ciascuna, dedicate alle attività del progetto e documentate con shooting video ad hoc, per una stima di 10/15 video annui

Video interviste di circa 2 minuti ciascuna, riservate ai protagonisti/beneficiari del progetto che testimoniano l’utilità dell’esperienza delle attività svolte, documentate con shooting video, per una stima di 10/15 video annui

Video interviste di circa 2 minuti ciascuna, dedicate agli operatori/professionisti che partecipano alle attività e alle finalità del progetto (psicologi, formatori, testimonial, operatori e aziende del territorio), documentate con shooting video ad hoc, per una stima di 10/15 video annui.

Creazione, aggiornamento e gestione profilo Instagram del progetto

Essendo utilizzato maggiormente dai giovani, Instagram sarà il social network di riferimento impiegato per sensibilizzare e coinvolgere attivamente questo target di progetto, attraverso la realizzazione e condivisione di contenuti IG Story (15 sec ciascuna) e foto, anche prodotti dagli stessi protagonisti durante specifiche attività di avviamento alla conoscenza delle tecniche di video editing e comunicazione social/web previste dal progetto 3 dedicato alle discipline STEAM.

Data la sua natura di azione di comunicazione e sensibilizzazione, il piano di comunicazione media e digital (Web – Fb -IG) prevede di raggiungere una vasta platea di destinatari, in primis i beneficiari di progetto, ossia:

  • studenti delle scuole promotrici e loro famiglie,
  • insegnanti, formatori, educatori, psicologi, operatori del terzo settore.

Contestualmente ci si propone di coinvolgere altre figure chiave del territorio, compresi i promotori di progetto:

  • referenti dei Comuni dell’Area Interna
  • operatori dei Servizi socio-sanitari
  • imprenditori e referenti aziendali.

Infine, poiché la strategia di comunicazione utilizza la piattaforma digital, il progetto avrà una visibilità estesa oltre l’Area del Basso Ferrarese, coinvolgendo potenzialmente un pubblico di migliaia di persone.

_._._._._._._._._._._._._._._._._._._._._._._._._._._._._._._._._._._._._._._._._._._._._._._._._._._._._._._._._._._._._

P.E.CO.  Patto Educativo di Comunità

servizi per il contrasto alla dispersione scolastica

RIF PA 2019-11889/RER approvato con DGR 1092/2019 del 01/07/2019

FSE_SCUOLA informativa 11889

co-finanziato dal Fondo Sociale Europeo PO 2014-2020 Regione Emilia-Romagna

Orientamento specialistico e counselling individuale – RIF PA 2019-11889/1/RER

Questo progetto è volto a sostenere il ragazzo in condizioni di maggiore “fragilità”, nell’elaborazione autonoma del progetto personale e professionale: attraverso un colloquio individuale approfondito, si procederà ad una analisi dei bisogni del giovane, atta anche a mettere in luce le competenze possedute dal partecipante e quelle attivabili, nonché le potenzialità e aree di criticità.

In questo ambito, sarà cura dell’esperto orientatore o counselor, creare un clima relazionale positivo, per attivare le condizioni necessarie ad un efficace e proficuo intervento, che conduca il giovane a formulare gli obiettivi specifici da raggiungere.

Azioni di accompagnamento e sostegno nei percorsi individuali di transizione

RIF PA 2019-11889/2/RER

Il progetto si configura come attività di supporto personalizzato allo studente per prevenire insuccessi scolastici e/o l’abbandono, nonché come azione di sostegno, percorsi “ponte” nei momenti di transizione fra canali formativi. Le azioni previste dal progetto sono rivolte a studenti che presentano evidenti segnali di inadeguatezza relazionale verso i pari e/o verso il corpo docente, nonché verso un’impostazione didattica concepita su processi di apprendimento e metodologie “tradizionali”, con il rischio che tale inadeguatezza possa conclamarsi in forme di disagio e dispersione. Qualora lo studente manifestasse un ulteriore bisogno di supporto – nel passaggio dal primo al secondo ciclo di studi o nell’ambito della scuola secondaria (passaggio di indirizzo o istituto) – sarà fornito un vero e proprio accompagnamento al processo di transizione, attraverso una progettualità concertata tra studente, famiglia, referenti scolastici/funzioni strumentali e se del caso, agenzie formative.

Percorsi formativi e laboratoriali ad alta intensità educativa

RIF PA 2019-11889/3/RER

Percorsi Fprmativi Laboratoriali